2 500 000+ followers

1500/2700 Success

11 giochi nella wishlist
FF3
-40%
7.74€
Final Fantasy III
Offrilo tu
FF4
-55%
6.47€
Final Fantasy IV
Offrilo tu
FF9
-38%
12.98€
Final Fantasy IX
Offrilo tu
FF5
-35%
9.37€
Final Fantasy V
Offrilo tu
FF6
-29%
10.25€
Final Fantasy VI
Offrilo tu
FF8 Remastered
-45%
10.99€
Final Fantasy VIII Remastered
Offrilo tu
RE 2 Biohazard RE:2
-77%
13.69€
Resident Evil 2 Biohazard RE:2
Offrilo tu
RE 3
-58%
24.99€
Resident Evil 3
Offrilo tu
RE HD
-71%
5.86€
Resident Evil HD
Offrilo tu
FF7 Remake
-%
0.00€
Final Fantasy VII Remake
Offrilo tu
0 amici
Per il momento non hai amici su IG. Contattali e chiedigli i loro link del profilo pubblico.
19 giochi posseduti
1 recensioni pubblicate
Trials of Mana
80
Nella scia del clima nostalgico degli ultimi anni abbiamo visto uscire decine e decine di remake, classici che hanno segnato l'infanzia di tutti noi e ci hanno fatto sognare mentre tenevamo in mano il controller. Il caso di Trails of Mana però è abbastanza atipico: rilasciato in Giappone nel 1995 col nome di Seiken Densetsu 3, rappresenta il terzo capitolo della saga del Mana inedito in tutto il mondo al di fuori del mercato nipponico.

Si tratta quindi della prima volta in cui molti di noi, videogiocatori europei e americani, riescono a mettere le mani su questa piccola gemma, molto famosa in patria e sul web grazie a rom e traduzioni amatoriali. In questo senso si può quindi parlare meno di fattore nostalgia e più di recupero di una IP tramite un remake. La serie "Mana" è infatti da molto tempo abbandonata un po' a se stessa da parte di Square questo titolo è il primo vero tentativo di dare un po' di amore a questo brand, ma basta coi preamboli e passiamo alla recensione.

Il gioco è classificabile come classico JRPG action, basato su combattimenti in tempo reale mentre esploriamo il mondo di gioco nel tentativo di compiere il nostro destino. All'inizio del gioco ci verrà chiesto di selezionare 3 personaggi sui 6 disponibili (un protagonista e due personaggi di supporto) che rimarranno fissi per tutto il resto della partita. La trama principale quindi seguirà le vicende del protagonista con alcune sottotrame dedicate agli altri due. Lo sviluppo della storia è estremamente lineare e privo di grossi colpi di scena, ma facile da seguire e ben delineato.

Il gameplay è il punto forte del titolo, con un sistema di combattimento che alterna combo di attacchi leggeri e pesanti a abilità, magie e mosse speciali con tanto di meter, in maniera simile a quanto proposto per il remake di FFVII. Il comparto tecnico è buono ma nulla di eccezionale, con una grafica in stile anime curata ma non troppo e una colonna sonora discreta, alternabile fra quella dell'originale a 16 bit e la nuova, composta da ricafimenti moderni degli stessi pezzi.

Nota a parte merita il discorso della localizzazione: la lingua italiana è completamente assente ma data la semplicità dei dialoghi si riesce a seguire benissimo anche in inglese. I testi sono stati tradotti in maniera accurata, con alcune buone trovate stilistiche per rendere meglio il modo di parlare dei personaggi. Il doppiaggio in inglese dal canto suo risulta molto variabile, con alcune performance ottime accompagnate da molte altre sottotono.

Dal punto di vista contenutistico il gioco è una riproposizione 1:1 dell'originale, tranne che per un nuovo post-game con contenuti inediti. Non è stato aggiunto niente ai dialoghi e alla storia originale, cosa che fa storcere un po' il naso considerando che erano considerati già abbastanza basilari nel '95. Pure le mappe sono rimaste invariate, con l'unica differenza che la resa 3D ha permesso uno sviluppo anche in verticale dell'ambiente, permettendo qualche minima modifica a percorsi altrimenti fin troppo lineari.

Questo moderno remake di Seiken Densetsu 3 si configura quindi come un lavoro senza infamia e senza lode, un titolo perfettamente godibile in sé e molto rispettoso del materiale originale ma che manca della voglia di osare che sarebbe stata necessaria per farlo risaltare nel mare di prodotti simili presenti sul mercato.

In compenso rappresenta un enorme passo in avanti per quanto riguarda i remake degli RPG Square nati su SNES e speriamo che da qui in avanti la qualità continui a salire, magari nella speranza di una conversione moderna di Chrono Trigger.

Connettiti con il tuo account di IG

Instant Gaming manterrà privati i tuoi dati e non li venderà mai per fini commerciali